'Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban' in concerto all'Auditorium Parco della Musica

 

Torna a Roma, in una nuova sede presso l'Auditorium Parco della Musica, l'Orchestra Italiana del Cinema per dare vita, nei giorni del 29 e 30 dicembre 2019, ad Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban: la suggestiva ed enorme sala Santa Cecilia si veste di un'aura di magia ed accoglie i più di 120 musicisti sul palco, così da fornire la cornice perfetta per una delle esperienze più incredibili, emozionanti e memorabili di sempre.

Un'occasione assolutamente unica nel suo genere, non solo per i fan del giovane maghettto, che possono così rivivere le avventure sue e dei suoi inseparabili amici sul grande schermo, ma anche per tutti coloro che sanno apprezzare la buona musica unita al bel cinema.
Nel momento in cui calano le luci, l'orchestra sale sul palco, seguita subito dopo dal primo violino con tanto di cappello a punta, viene naturale trattenere il respiro e far partire un applauso sincero, pieno di attese e di emozione. L'entrata in scena del direttore - il bravissimo ed istrionico Timothy Henty, britannico e fan di Harry Potter - l'inchino ed i primi gesti grazie ai quali prendono vita le inconfondibili note di John  Williams, sugellano il tutto. Ed è semplicemente il momento di immergersi nella magia, quella più vera e potente.

Incaricati di fornire la partitura musicale al terzo capitolo - diretto da Alfonso Cuaron - della saga ispirata ai romanzi di J.K. Rowling, i membri dell'Orchestra si muovono all'unisono, abbracciando i rispettivi strumenti, accarezzandoli, facendoli vibrare e vivere di vita propria. Uno spettacolo per gli occhi oltre che per le orecchie.

Ad arricchire l'esperienza, il fatto di condividerla con centinaia di persone in uno dei luoghi più adatti ed affascinanti della Capitale: creata apposta per simili eventi, la Santa Cecilia avvolge lo spettatore, sorprendendolo e cullandolo nei suoi spazi e grazie alla straordinaria acustica. Ecco allora che ci si esalta davanti alla cavalcata di Harry su Fierobecco, l'ippogrifo addestrato da Hagrid, e si esulta per il pugno dato da Hermione allo spocchioso di Draco Malfoy, e si ride per le solite gag firmate Ronald Weasley. Il tutto sempre accompagnati dagli strumenti sul palco, che incuriosiscono e seducono.
Il format dei cine-concerti, creato da CineConcerts e Warner Bros. Consumer Products, permette di unire alla visione del film in alta definizione (con dialoghi e sottotitoli in italiano) la musica dal vivo, in perfetto sincrono con le immagini.

da Roma, Sabrina Colangeli

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook