Non sono un assassino

1
 

Tratto dall'omonimo romanzo di Francesco Caringella, Non sono un assassino è la storia di Francesco (Riccardo Scamarcio), un vicequestore di Bari accusato dell'omicidio del suo migliore amico, rivisto dopo due anni di lontananza a causa di una consulenza su un caso.
All'interno di una rinnovata ed apprezzabile corrente di cinema italiano, Andrea Zaccariello (Ci vediamo a casa) co-scrive e dirige un'opera debole, confusionaria, a tratti surreale e molto poco lineare. Alcune scelte, non solo narrative ma persino registiche, teoricamente funzionali nell'ottica di trasmettere un messaggio o un qualsiasi tipo di riferimento anche simbolico all'interno della vicenda, appaiono invece prive di senso e slegate dal resto, cosicché la sensazione finale è un grosso punto di domanda, che riguarda tanto la trama in se per se quanto il motivo di portare alla luce un progetto simile.
L'apertura a mo' di noir, accompagnata da una costante fotografia desaturata ma densa, da la sensazione di essere invischiati in qualcosa di losco e renderebbe l'atmosfera giusta al racconto, se non che quest ultimo continua a sbilanciarsi tra un genere ed un altro senza mai trovare una sua via da percorrere, spiazzando lo spettatore che si ritrova suo malgrado a subire gli eventi, proprio come i protagonisti, piuttosto che seguirli e lasciarsene catturare.
Non sono un assassino non coinvolge, nonostante il mistero da cui ogni situazione si dipana, non stimola la curiosità di chi guarda e, cosa ancor più grave, non emoziona: una sequela di flashback si alternano sullo schermo tentando a tutti i costi di dare almeno un'idea dei personaggi che popolano la storia, uomini senza una meta definita se non quella del proprio tornaconto personale, assetati di successo e circondati di donne a cui danno poco valore. Unica eccezione è forse rappresentata da Giorgio (interpretato dal bravissimo Edoardo Pesce di Dogman e Romanzo Criminale - La Serie), sfumato quel tanto che basta a dargli un'umanità più vera.
Penalizzati senza dubbio dall'accento non perfettamente padroneggiato e da una sceneggiatura affettata e completamente priva di spunti, Alessio Boni e Claudia Gerini ne escono come delle macchiette, sopra le righe e spesso ridicoli nei panni di un sostituto procuratore ossessionato e di una PM colpita da una pesante tracheite.
A questo punto difficile anche parlare di qualsivoglia tematica affrontata dalla pellicola, messa in secondo piano rispetto alla scarsa riuscita del resto. Ed il finale, in un certo modo ottimistico, non fa che rafforzare questa sensazione di fastidio.

Scheda film

Regia Andrea Zaccariello
Sceneggiatura Andrea ZaccarielloPaolo Rossi
Fotografia Fabio Zamarion
Cast Alessio BoniEdoardo PesceRiccardo Scamarcio
Distribuzione 01 Distribution
Origine Italia
Anno 2019
Durata 111'
Genere Thriller
Data di uscita Aprile 30, 2019

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook