'SUSPIRIA': HOT CORN RIPORTA IN SALA IL CULT DI DARIO ARGENTO

 

Quando un film si trasforma in un cult, ci sono molti modi per renderlo immortale. Un esempio? Restaurarlo e regalargli nuova vita. Si può riassumere così la decisione di ridare luce a Suspiria, il capolavoro di Dario Argento che tornerà in sala l’11 dicembre per un evento unico organizzato da Hot Corn, magazine digitale di cinema e serie TV (www.hotcorn.com), disponibile in due lingue: italiano e inglese. All’evento parteciperà un ospite speciale, Luciano Tovoli, il leggendario direttore della fotografia che Dario Argento volle nel 1977 per il film, già a fianco di Michelangelo Antonioni e Marco Ferreri. Tovoli ha personalmente curato la nuova versione di Suspiria e la sera dell’11 dicembre, all’Odeon di Milano - a partire dalle ore 20.30, intervistato da Andrea Morandi, direttore di Hot Corn - racconterà al pubblico il percorso di restauro che ha portato alla nuova versione di Suspiria. E non solo: grazie a un accordo con Videa, per tutti coloro che non potranno essere a Milano il film sarà disponibile dalla sera stessa in esclusiva assoluta su CHILI (www.chili.com), realtà europea di intrattenimento digitale nonché editore di Hot Corn. Sulla piattaforma, CHILI ospiterà anche una sezione speciale, Hot Corn Social Club, dedicata ai film amati e consigliati ai lettori dai giornalisti del magazine. Dopo l’evento dedicato a Gallo Cedrone con Carlo Verdone e la celebrazione de Il grande Lebowski, Suspiria sarà il terzo appuntamento targato Hot Corncon i classici del cinema. Un’iniziativa di successo che proseguirà anche nel 2019.

“Aver contribuito a creare allora, con la guida del maestro Dario Argento, le immagini di un’opera come Suspiria ed averne potuto curare, quarant’anni dopo, questo restauro, rappresenta la chiusura di un cerchio creativo che definirei rarissimo”.                          Luciano Tovoli

 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook