IntoTheMusic: 'Ogni volta che è Natale', il grande ritorno musicale di Raffaella Carrà

 

Si è tenuta a Milano la conferenza stampa di presentazione dell'album “Ogni volta che è Natale” di Raffaella Carrà, un progetto artistico targato Sony Music.

Dopo cinque anni di assenza dalle scene, Raffaella torna nelle case degli italiani e lo fa con un progetto musicale, un album speciale, dedicato al Natale.

Il ritorno in pista si materializza con il brano “Chi l’ha detto” una delicata ballad che anticipa l'uscita del disco, e di cui già da alcuni giorni è possibile vederne il video, diretto dal regista Gianluca Montesano.

La Raffa nazionale, icona di stile e donna di grande umorismo, entra in sala con grande grinta regalando sorrisi a tutti, con l'immutato caschetto biondo e un look total dark alla moda, è pronta a rispondere alle domande dei giornalisti, ed esordisce dicendo:

Vorrei fare un augurio per Natale ma anche per l'anno che verrà, mi piacerebbe che si buttasse nel cestino il verbo litigare, perché la lite rischia di finire nella violenza, e a pagare,nella maggioranza dei casi, siamo noi donne. La felicità viene se c'è dialogo e armonia."

Raffaella racconta che quando le proposero di incidere l'album lei non aveva molta voglia di cantare, e ci ha pensato molto. Ma poi la Sony è riuscita a convincerla, perché il progetto per lei era nuovo e il repertorio molto vasto.

Ci racconta come è ha sviluppato il progetto? Come ha scelto i brani...

Raffaella Carrà: Ho chiesto un inedito, che Daniele Magro ha scritto per me, e mi è stata data grande libertà. Mi sono molto divertita a fare quello che volevo io. Attraverso gli arrangiamenti straordinari di Valeriano Chiaravalle, abbiamo osato e cambiato l'arrangiamento di brani famosissimi, per esempio Happy Xmas di John Lennon è diventato un valzer. Un brano magico, bellissimo. La Marimorena è un pezzo popolare spagnolo, che vi farà ballare. È un pezzo fortissimo. L'ho voluto per dare un'impronta speciale e personale al disco, perché c'è il mio gusto latino. Con White Christmas invece mi sono lanciata e ho cantato come Frank Sinatra! Un pezzo swing che mi è venuto facilmente. Non so se vi piacerà, ma io mi sono sentita bene nel farlo.

Voi sapete che Halleluja non è un brano natalizio, ma quando io l'ho sentito per l'ennesima volta, non potevo non inserirlo. Il pezzo è lirico ma io lo canto con due giovani soprano Erica Realino e Vittoriana de Amicis, alle quali ho voluto dare molto spazio.

Feliz Navidad è la mia spina nel fianco, io ho cantato dance e pop per tanto tempo, volevo fare una versione reggaeton, che è un ritmo che mi appartiene. Ne ho fatto una versione strepitosa. Ma poi gli editori mi hanno detto di no, perché Feliz Navidad deve rimanere com'è. Non me l'hanno fatta fare e io per sfregio la vorrei cantare in tv... (risate n.d.r)

Ci sarà un suo live in Italia?

Raffaella Carrà: (riden.d.r.) Un live? Io ho un'età ragazzi, non è posso stare tutti i giorni a pensare a dei concerti, anche perché io non sono una cantante pura. Nasco come show-woman, tutti i concerti che ho fatto finora erano show esclusivi, pieni di danze e spettacolo. Ora mettermi ad allenarmi per fare un live, sinceramente non me la sento.

Raffaella rivela di essere felice di fare la promozione del disco a Milano, ricordando quando venne per la prima volta in città per l'edizione di "Fantastico 3", con Corrado. Milano le ha sempre portato fortuna, dice, quindi si augura sia ancora così.

testo e foto a cura di Cinzia Zagato

Il disco uscirà anche inversione spagnola, è prevista della promozione all'estero?

Raffaella Carrà: IlNatale è uno solo, o stavo qui con voi o andavo in Spagna e in America Latina.Comunque là uscirà un po' sottovoce ma è possibile che l'anno prossimo riescaad andare a fare un po' di promozione e allora...

L'album è dedicato a qualcunodi speciale?

Raffaella Carrà: Non èdedicato a nessuno in particolare ma è dedicato a tutti. Ho fatto male?

Parlando di donne, ti sei resaconto di aver fatto una rivoluzione o per te è stato tutto normale?

Raffaella Carrà: Devodirti la verità, per me era normale. Oggi mi riconoscono questa rivoluzione, maper me era normale, io non vivo di sovrastrutture, in me c'è una parola che miha fatto pagare nella vita certe scelte, e questa parola è la libertà. Quindimi sono sempre presentata per quello che ero. L'ironia è la chiave delsuccesso. E l'importante è avere il coraggio di essere se stessi per essereliberi. Non è così facile, ma io ho avuto la fortuna, nella mia carriera, ditrovare uomini che hanno creduto in me.

Raffaella chiude rivelando chesarà ospite in tv di Carlo Conti e di Fabio Fazio.

Qui sotto le 4 edizionispeciali del disco, in uscita il 30 novembre 2018.

Standard version, CD:

Che conterrà l’inedito Chil'ha detto e 9 brani classici del Natale.

Deluxe Edition, 2CD:

CD standard + disco bonus con 19hit dell’artista

LP:

Conterrà i brani del CD standarde si presenterà in due "colorazioni": silver limited edition ewhite Super Deluxe, composta da un 45giri con un particolarissimo formato a stella, i 2 CD della deluxe version, +un prezioso portachiavi con gli “auguri” di buone Feste di Raffaella Carrà.Quest’ultima sarà un’edizione limitata e numerata (saranno pubblicate, infatti,solo 2000 copie, 500 delle quali conterranno un regalo speciale dell’artista).

 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook