Avengers: Infinity War

3.5
 

Terzo capitolo degli Avengers e diciannovesimo film targato Marvel Studios, in questo episodio gli Avengers e i loro alleati dovranno sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il cattivo dei cattivi, il potente Thanos, prima che il suo impeto di devastazione e rovina porti alla fine dell’universo.
Infinity War non perde tempo e si tuffa subito nella sua storia partendo con un grande colpo di scena lasciando a bocca aperta lo spettatore.
Si comincia là dove eravamo rimasti nel finale di Thor: Ragnarok: il Titano Thanos porta distruzione e morte alla ricerca delle sei Gemme dell’Infinito che sono sparse per la Terra e lo spazio e gli permetteranno di diventare un Dio onnipotente in grado di spazzare via la vita con un solo schiocco di dita. E chi se non i nostri eroi potrà mai fermarlo?
In 150 minuti, che scorrono piuttosto veloci, succedono un sacco di cose e ci viene raccontato tanto. Seppur la trama sia tutto sommato semplice e lineare, l'impressione che si ha è quella di stare su un piano inclinato, dove gli eventi scivolano in caduta libera verso un finale non certo roseo...
Pur coprendo una vastità notevole di spazi ed eventi il film non risulta eccessivamente frenetico, è ricco ma non sconclusionato, e offre una storia sorprendentemente chiara e diretta, in grado di reggere tutte le fila del discorso.
Thanos è un villain ben strutturato, è un Titano alieno che ha visto morire il suo pianeta natale a causa della sovrappopolazione, e ha sviluppato una strana teoria che gli permette di spingersi di mondo in mondo in cerca di un utopistico equilibrio cosmico, che intende raggiungere eliminando metà popolazione dell’universo attraverso un genocidio casuale per permettere all’altra metà di vivere più agevolmente.
Per un cattivo che è una minaccia per l'intero universo servono i più grandi eroi di tutti i tempi, ecco quindi entrare in campo Black Panther, Iron Man, Captain America, Spider-Man, Thor, Hulk, e tutti gli Avengers, ma anche Doctor Strange, Star-Lord, Gamora, Groot, Rocket Raccoon e Nebula.
È un insieme di personaggi davvero vasto, e sebbene alcuni di loro ottengano maggiore attenzione incidendo direttamente sulla storia, altri, come Black Panther o Captain America, sono relegati a ruoli di secondo piano, scelta inevitabile in un’operazione di questo genere.
I registi Joe e Anthony Russo e gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely sono riusciti a dare buon ritmo ed equilibrio mentre l’avventura si sposta tra le differenti linee narrative.
Il pubblico viene coinvolto emotivamente nelle vicende narrate, che suscitano tanto divertimento e azione quanto dolore e sorpresa.
Ci sono infatti momenti di forte dramma in Infinity War e c'è una sequenza finale angosciante, così grave e al contempo poetica che sorprende e lascia l'amaro in bocca.
Infinity War è una prima metà del capitolo “finale” del Marvel Universe. Il film dei fratelli Russo è diviso in due, e per la seconda parte dovremo aspettare un anno abbondante.
A 10 anni esatti dall'inizio di un lungo viaggio i fratelli Anthony e Joe Russo firmano una resa dei conti mozzafiato!

Scheda film

Titolo Originale Avengers: Infinity War
Regia Anthony RussoJoe Russo
Sceneggiatura Christopher MarkusStephen McFeely
Fotografia Trent Opaloch
Montaggio Jeffrey FordMatthew Scmidt
Musica Alan Silvestri
Cast Chris EvansChris HemsworthChris Pratt
Distribuzione Walt Disney Pictures
Origine USA
Anno 2018
Durata 149'
Genere AzioneFantasy
Data di uscita Aprile 25, 2018

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook