I segreti di Wind River

4.5
 

Paesaggi senza confini, una natura incontaminata, tracce di sangue sulla neve: l'impianto scenografico de I segreti di Wind River è senza dubbio il primissimo elemento a colpire e conquistare l'attenzione dello spettatore. Ambientato nel Wyoming in pieno inverno, il film narra le vicende di Cory Lambert (Jeremy Renner) e Jane Banner (Elizabeth Olsen), impegnati a scoprire i responsabili dell'omicidio di una giovane nativa americana.
Alla regia - premio Un Certain Regard al Festival di Cannes 2017 - lo sceneggiatore Taylor Sheridan, che conclude così un'ideale trilogia della frontiera moderna, cominciata con Sicario e proseguita poi conc(dei quali ha curato soltanto la sceneggiatura). Indiscutibile la sua capacità di fotografare un particolare ambiente e di renderlo, in maniera nuda e cruda, nelle varie sfaccettature che lo compongono, che siano esse di tipo sociale, psicologico o puramente estetiche. Il risultato è qualcosa di tangibile, di sensazionale, nel vero senso della parola. Si resta avvinti da ciò che avviene sullo schermo, partecipi di quelle stesse sofferenze che diventano una spinta ad agire, a non arrendersi all'evidenza, a rischiare tutto pur di scoprire la verità. La caccia è il fil rouge della storia: è il mestiere di Cory ed è l'incarico di Jane; è un gioco al massacro dove vince il più forte, anche se talvolta vincere non basta. La sopravvivenza si deve guadagnare con i pugni e con il sangue, frutto di una lotta continua in un luogo selvaggio, animalesco, disumano. Ma sono proprio gli uomini ad aver smarrito il loro essere, ad aver tradito la propria natura e ad aver dato inizio ad un conflitto fratricida. C'è chi affronta le tragedie che la vita gli pone davanti convivendo con quel dolore costante, cercando di trovare un senso (ed una direzione) ovunque sia possibile, e chi invece perpetra quelle tragedie con att(eggiament)i violenti ed assolutamente gratuiti.
La potenza della pellicola, oltre che a livello visivo, è a livello emotivo: è forse impossibile restare indifferenti di fronte alle vicende e alle tematiche affrontate, inevitabile dare giudizi e prendere posizione. Sheridan sceglie apposta di raccontare una simile storia, per dare voce ad un suo personale interesse e mettere in luce le complessità di un ambiente come quello delle riserve.
Straordinarie le prove dei due protagonisti, il cui affiatamento sembrava evidente già nel ben diverso e più leggero Avengers: Age of Ultron.

Scheda film

Titolo Originale Wind River
Regia Taylor Sheridan
Sceneggiatura Taylor Sheridan
Fotografia Ben Richardson
Montaggio Gary Roach
Musica Nick CaveWarren Ellis
Cast Elizabeth OlsenJeremy RennerJon Bernthal
Distribuzione Eagle Pictures, Leone Film Group
Origine CanadaGran BretagnaUSA
Anno 2017
Durata 111'
Genere DrammaticoThriller
Data di uscita Aprile 05, 2018

Trailer

 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook