RIFF 2016: tra i cortometraggi italiani in concorso colpiscono 'Tundra' e Giro di giostra'

 

Il weekend di programmazione di questa 15esima edizione del Rome Independent Film Festival si tinge di tricolore con la serie di cortometraggi di origine nostrana in concorso, tra cui spiccano il divertente Tundra pensaci tu e l'inaspettato Giro di giostra, oltre al pregevole Timballo di Maurizio Forcella, girato in alcuni dei più suggestivi luoghi italiani (di recente colpiti e devastati dal terremoto). Ecco allora che al di là delle importantissime, e spesso molto complesse, tematiche affrontate dalle opere in mostra, la kermesse e l'arte in generale possono diventare anche un modo per non dimenticare ed anzi invogliare ad agire affinché si possa tornare alla normalità, tramite un'accurata ricostruzione e l'eventuale (necessaria) ripresa del turismo.
Altro argomento di estrema delicatezza ed importanza fa da sfondo alla storia raccontata in Giro di giostra di Massimiliano Davoli, dove un sempre convincente Michele Riondino deve fare i conti con la scoperta della relazione clandestina del padre (interpretato da Pippo Delbono).
Appare invece di tutt'altro genere Tundra pensaci tu di Francesco D'Ignazio, in cui sono protagonisti (Marco Giuliani, Cristiana Vaccaro e Martina Corona) tre personaggi allo sbaraglio ma assolutamente simpatici - merito anche di una genuina romanità- che trovano nella loro unione una valvola di sfogo ma anche una sorta di isola franca, in cui poter essere se stessi e (con)fidarsi.

a cura di Sabrina Colangeli

 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook