Captain America: Civil War

3
 

Diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo, già apprezzati per Captain America: The Winter Soldier, il nuovo film Marvel vede Steve Rogers (Chris Evans) al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità.
Ma, quando un altro incidente internazionale in cui sono coinvolti gli Avengers provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team. Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers alias Captain America, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi dalle interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.), che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo. E mentre il gruppo si divide una nuova minaccia si muove nell'ombra...
Captain America: Civil War è una pellicola che appare da subito diversa dalle precedenti legate agli Avengers, per cupezza e serietà, manca infatti gran parte dell’ironia alla quale la saga ci aveva abituati. D’altra parte non è strano in un film che vede gli Avengers sia protagonisti che antagonisti, schierati l’uno contro l'altro lasciando il pubblico nel dubbio su chi abbia ragione o torto.
Come in Batman v Superman anche qui i supereroi devono fare i conti con il malcontento delle persone che li vedono sì come salvatori ma anche come fonte di catastrofi di entità colossali.
Il conflitto che divide il gruppo degli Avengers esplora temi come la vendetta e il senso di colpa per le conseguenze delle proprie azioni, oltre ad analizzare il legame d’amicizia e familiare che lega i Vendicatori, svelando dinamiche nuove e anche un grande mistero (ma solo per chi non segue i fumetti).
I motivi per i quali i personaggi si muovono e agiscono sono ben definiti, mentre alcune cose rimangono un po’ superficiali e poco credibili, parliamo soprattutto del cattivo, il Barone Zemo (Daniel Brühl), il cui piano un po’ senza senso è lasciato molto al caso e alla coincidenza e non convince per nulla.
Tony Stark e Steve Rogers sono quindi uno contro l'altro mentre il resto dei Vendicatori deve scegliere da che parte schierarsi, creando così alleanze interessanti.
Inoltre nuovi supereroi si aggiungono e si mescolano con quelli classici della saga, per galvanizzare lo spettatore e rendere la diatriba più accattivante sono stati introdotti un giovanissimo Spider-Man (Tom Holland) che grazie allo spirito teen e mordace conquista da subito la scena, e Black Panther (Chadwick Boseman), l’implacabile principe del Regno di Wakanda.
Questa sovrabbondanza di personaggi da un lato toglie spazio all’approfondimento delle varie psicologie e all’umorismo a cui ci hanno abituati i film Marvel, dall’altro fa guadagnare in esplosioni e scazzottate.
Il film comunque è ben bilanciato e funziona bene, soddisfa le aspettative dei fan, anche perché è un’epica battaglia tra supereroi, cosa volere di più?!
La trama procede senza grossi intoppi e intrattiene dall’inizio alla fine, regalando anche un bel finale che lascia intravedere un futuro interessante.
Le scene d'azione sono puro spettacolo, frenetiche ed emozionanti senza mai risultare troppo caotiche nonostante i personaggi in scena siano tanti. Il momento dello scontro tra le due parti è fantastico, un tutti contro tutti in una coreografia armoniosa che si sposa perfettamente con l'azione. A tutti i personaggi viene dato il giusto risalto, anche se ovviamente la fanno da padroni i due leader a capo delle fazioni. Non mancano le scene divertenti, legate principalmente all’irriverente Ant-Man e all’arruolamento del giovane Peter Parker.
Un film ben studiato, chiaro e lineare, che soffre forse di una mancanza di originalità nello script, ma tutto sommato fa il suo dovere e intrattiene alla grande. Da ricordare che non è necessario aver letto i fumetti legati al Marvel Universe ma si deve per forza aver visto i film precedenti per raccapezzarsi con gli eventi e i vari protagonisti.

Scheda film

Regia Anthony RussoJoe Russo
Sceneggiatura Christopher MarkusStephen McFeely
Fotografia Trent Opaloch
Montaggio Jeffrey Ford
Musica Henry Jackman
Cast Chris EvansRobert Downey Jr.Sebastian Stan
Origine USA
Anno 2016
Durata 146'
Genere AzioneFantascienza
Data di uscita Mag 04, 2016

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook