10.000 A.C.

0.5
 

D’Leah è un giovane primitivo follemente innamorato della bella (si fa per dire) Evolet, una ragazza scampata miracolosamente ad un massacro e adottata dalla tribù di quest’ultimo. Tutto sembra procedere perfettamente, fino a quando la sopraccitata fanciulla non viene rapita da alcuni misteriosi barbari. Detto fatto: il nostro impavido D’Leah recluta un po’ di uomini per liberare la sua lei e compiere una (insensata) profezia.
Complimenti a Roland Emmerich: fare un bel film è un’impresa certamente non facile, ma riuscire a creare uno scempio totale richiede un impegno non indifferente. Cosa dire di una pellicola che non funziona da nessun punto di vista? Non siamo qui a criticare la mancanza di coerenza filologica: il Cinema è fantasia, situazioni impossibili, mondi inverosimili e tutto ciò fa assolutamente grande la Settima Arte. Ma quando questo significa creare un universo privo di una qualsivoglia coerenza interna, è tutto un altro discorso: la storia è ridicola almeno quanto i personaggi sulla scena (degli atletici uomini primitivi con tanto di pizzetto e una cadenza impeccabile) e gli effetti speciali, di bassissima lega, si contano sul palmo di una mano. Insomma, da un regista come Emmerich nessuno pretende molto, ma con questa pellicola l’autore di Indipendence day ha toccato davvero il fondo.

Scheda film

Titolo Originale 10.000 B.C.
Regia Roland Emmerich
Sceneggiatura Harald Kloser Roland Emmerich
Fotografia Ueli Steiger
Montaggio Alexander Berner
Musica Thomas Wanker
Cast Camilla Belle Cliff Curtis Omar Sharif Steven Strait
Distribuzione Warner Bros.
Origine USA
Anno 2007
Durata 108'
Genere Avventura
Data di uscita Marzo 14, 2008
 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook