IntoTheMusic: Vasco Rossi, a 40 anni da “Ma cosa vuoi che sia una canzone”

 

Si è tenuta a Milano la conferenza stampa e la proiezione della prima puntata della seconda stagione di 33 Giri Italian Masters, programma musicale di Sky Arte, che riparte con un primo episodio dedicato proprio al lavoro del cantautore emiliano.

Alla conferenza erano presenti il produttore Stefano Senardi, il bassista Giovanni Oleandri, il fonico Maurizio Biancani, Arturo Bertusi e il giornalista Marco Mangiarotti, che si sono divertiti a raccontare alla stampa aneddoti legati alla registrazione dell'album di debutto del Blasco.

“...Ma cosa vuoi che sia una canzone…” è il primo album di Vasco Rossi, pubblicato il 25 Maggio 1978 e inciso con la collaborazione di Gaetano Curreri. Un disco importante e significativo, dove già dalla prima traccia troviamo tutto Vasco, con la sua capacità di arrivare al cuore della gente.

Sono trascorsi 40 anni e il 7 Dicembre Sony Music lancerà sul mercato un cofanetto in edizione limitata con tantissimi contenuti esclusivi. L'album, rimasterizzato e pubblicato con diverse cover, uscirà in diversi supporti, dalla musicassetta, al vinile, fino al 45 giri e ovviamente in CD. Parlando del lavoro di restauro dei nastri originali, Maurizio Biancani dice:

“Gli abbiamo tolto la patina del tempo e sono saltate fuori sfumature, echi, riverberi, frequenze”.

Biancani racconta anche che la versione rimasterizzata a 24 bit / 192 Khz è stata prodotta con l’idea di trasportare i suoni degli anni ’70 ai giorni nostri senza modificarli, ma facendo riaffiorare e ascoltare quel che allora non si riusciva a percepire. Tirando fuori le caratteristiche migliori ma lasciando inalterata la sonorità.

Il 28 novembre andrà in onda su Sky Arte la prima puntata di 33 Giri - Italian masters, dedicata a Vasco e al suo primo lavoro in studio di registrazione.

Nello speciale, Vasco siede davanti al mixer della storica Fonoprint di Bologna per riascoltare il master del suo primo album, canta alcune di quelle canzoni e ricorda gli aneddoti più suggestivi legati al periodo, accompagnando il telespettatore dietro le quinte della fucina artistica musicale, mostrando tutti i livelli di una canzone, fino a far rivivere in prima persona il processo creativo del disco.


da Milano, Cinzia Zagato
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook