La vita straordinaria di David Copperfield

3
 

Il romanzo di Dickensprende nuovamente vita grazie alla regia di Armando Iannucci, al suoterzo lungometraggio dopo “In the Loop” e “Morto Stalin, se ne fa un altro”; con le interpretazioni di uncast stellare che vede in scena attori come Dev Patel, Hugh Laurie,Tilda Swinton e Peter Capaldi, per citarne alcuni.
Fin dall'inizio il filmsorprende ed emoziona mentre le avventure del giovane David prendonovita e incontriamo i tanti personaggi che incrociano la sua strada.La regia strizza l'occhio al teatro posizionando spesso gliattori sulla linea immaginaria di un palcoscenico, creandoscenari fantasiosi e mischiando etnie diverse nella stessa famiglia,quindi un bambino indiano nato da genitori bianchi o una ragazza neranata da un asiatico, ma anche un’attrice che interpreta due ruoli,perché la cosa che importa è la recitazione, proprio come a teatro.Tutto all’interno del film mira a creare un’atmosfera oniricaatta a trasportarci in un mondo lontano e farci vivere un’incredibileavventura.
Iannucci metteletteralmente in scena l'apertura del libro, facendo salire sul palcoil David adulto (Dev Patel) per celebrare la pubblicazione del suolibro di memorie in un teatro, davanti a tutti i suoi amici. Quinditorniamo immediatamente indietro per incontrare l'adorabile RanveerJaiswal nei panni di David di età compresa tra 4-7 anni, orfano dipadre che vive felicemente con la madre (Morfydd Clark). Ci vienemostrato come David trascorra la sua infanzia dando sfogo alla suafantasia e al suo amore per le parole. Tutto scorre serenamentefinché la madre si sposa con Mr Murdstone (Darren Boyd) e ilpatrigno caccia di casa il piccolo mandandolo a lavorare in unafabbrica di bottiglie.
Man mano che cresce, lamente di David diventa una sorta di mosaico fatto delle persone chelo hanno educato e cheha incontrato, come Micawber (Petr Capaldi), o i figli adottivi delfratello di Peggotty (Daisy May Cooper). Iannucci mostra David cheraccoglie frammenti di testi in una piccola scatola di latta, frasistrane, o parole che rimangono nella sua testa. Una volta divenutoadulto David trova l'amore e la sua vocazione di scrittore distorie.
Scopo della pellicola nonè la fedele ricostruzione storica bensì quello di affascinare lospettatore con l'odissea di un ragazzo baciato dalla fortuna e dallasfortuna. La ricostruzione si colloca tra fantasia e realtà, ilregista lavora mirabilmente con dialoghi e recitazione, come fossimoa teatro, arricchendo il testo di umorismo calcando i toni dellacommedia, il tutto senza peccare nei confronti di Dickens. Il tono èleggero senza però togliere tragicità alla storia. Il film puòessere apprezzato sia da chi conosce l'opera sia da chi non l'ha mailetta.
Perquanto riguarda la regia, nonostante le scene siano compatte e veloci, il film non trova mai il suo giusto ritmo. Si aprea una velocità vertiginosa, svolazzando tra le scene dell'infanziaper introdurre i vari personaggi, quindi rallenta considerevolmentenella sezione centrale, per poi riprendere ritmo nel finale.
I costumi e leambientazioni risultano coerenti con la messa in scena irreale,troviamo quindi costumi che mantengono le linee dell'epoca maarricchite di colori vivaci.
La vita straordinariadi David Copperfield è un omaggio divertente ma assolutamenterispettoso al grande classico di Dickens.

Scheda film

Titolo Originale Armando Iannucci
Regia Armando Iannucci
Sceneggiatura Armando IannucciSimon Blackwell
Fotografia Zac Nicholson
Montaggio Mick AudsleyPeter Lambert
Musica Christopher Willis
Cast Dev PatelHugh LaurieTilda Swinton
Distribuzione Lucky Red
Origine Gran BretagnaUSA
Anno 2019
Durata 119'
Genere Drammatico
Data di uscita Ottobre 16, 2020
 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook