Pet Sematary

2.5
 

Il Dottor Louis Creed (Jason Clarke) e sua moglie Rachel (Amy Seimetz) si trasferiscono da Boston nel Maine rurale con i loro due bambini piccoli, Ellie (Jeté Laurence) e Gage (Hugo Lavoie).
La coppia scoprirà presto un misterioso terreno sepolcrale nascosto nei boschi vicino alla loro nuova casa. Quando la tragedia colpisce la sua famiglia, Louis si rivolge al suo vicino Jud Crandall (John Lithgow), scatenando una pericolosa reazione a catena dalle terribili conseguenze.
Sulla scia del successo al botteghino di IT, il prolifico Stephen King è di nuovo un nome su cui puntare per portare gente al cinema.
Già oggetto di un adattamento del 1989 non particolarmente riuscito, Pet Sematary in questa nuova versione ha subito degli  aggiustamenti per cercare di rendere più accattivante la storia anche per chi già la conosce, scelta poco amata dai fan del racconto ma supportata da King stesso.
Anche se il nuovo adattamento, rispetto al precedente film, risulta più curato e capace nel generare tensione nello spettatore, manca però di anima, non si prende il giusto tempo per esplorare le ramificazioni del dolore e le scelte che le persone sono portate a fare quando perdono qualcuno di caro. Louis Creed sembra una marionetta guidata da forze esterne, le sue scelte non sono sentite perché mancano quei momenti importanti di contemplazione dell'orrore che lo spingono a riportare in vita chi è morto.
Diretto da Kevin Kölsch e Dennis Widmyer, il film prende spesso altre strade, rispetto al romanzo. Succede, per esempio, con il passato di Rachel e Jud, e perfino con le origini del cimitero. Ma queste variazioni non apportano miglioramenti nella trama quindi non se ne capisce la motivazione.
La regia punta più sugli spaventi facili e i cliché dell’horror che non sulla stratificazione psicologica che contraddistingueva il romanzo di King.
Questa nuova rilettura comunque non manca di attrattive, ha un buon livello di suspense, le atmosfere angoscianti funzionano, il gatto Church è molto più attivo che nel vecchio film e la nebbia sepolcrale del cimitero ci ricorda i vecchi film horror. Le scene dedicate a Rachel e al suo senso di colpa per la morte di sua sorella – trasformata mostruosamente dalla sua meningite spinale – sono ben sfruttate per spaventare il pubblico in sala e funzionano ben più di quelle che vedono entrare in scena i non morti.
A chiudere il film una blanda cover della storica canzone dei Ramones rifatta dagli Starcrawler.

Scheda film

Titolo Originale Pet Sematary
Regia Dennis WidmyerKevin Kölsch
Sceneggiatura David KajganichJeff Buhler
Fotografia Laurie Rose
Montaggio Sarah Broshar
Musica Christopher Young
Cast Amy SeimetzJason ClarkeJohn Lithgow
Distribuzione 20th Century Fox Italia
Origine USA
Anno 2019
Durata 101'
Genere Horror
Data di uscita Mag 09, 2019

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook