Black Tide

1
 

Tratto dal romanzo The Missing File di Dror Mishani, Black Tide narra le vicende del detective Visconti (un Vincent Cassel sporco e dinoccolato), incaricato di ritrovare un ragazzo scomparso, probabilmente scappato dalla difficile situazione famigliare in cui viveva. Tra le persone interrogate che lo conoscevano, i sospetti del detective si concentrano sull'ambiguo inquilino ed ex insegnante del ragazzo, il signor Bellaile (Romain Duris).
La pellicola, scritta e diretta da Erick Zonca (La vita sognata degli angeli), vorrebbe essere un thriller, o forse meglio un noir, in cui si intrecciano più linee narrative, tutte ricondotte ad un unico fil rouge che dovrebbe idealmente tenerle insieme e dare una sorta di valore aggiunto a quanto sviluppato. Il grosso problema di fondo riscontrato in Black Tide è che di carne al fuoco ne mette tanta, probabilmente troppa, senza mai ricucire le fila in sospeso: ecco allora che si parla di dipendenza, di quel tipo di dipendenza assoluta e dannosa, che ti porta a finire nei guai o a non accorgerti di ciò che stai perdendo per strada, che sia il benessere di un figlio o il rispetto di un collega; ma si parla anche di abusi, di violenza, psicologica prima che fisica (ma c'è anche quest'ultima), di maltrattamenti; infine si nota un riferimento al tema dell'omosessualità, lasciato in ombra ma comunque sottointeso in più di una battuta. Mostrate come un contenitore di tutto ciò, le famiglie che si avvicendano sullo schermo sono disfunzionali, malate, poco equilibrate, e a risentirne maggiormente sono chiaramente i più giovani.
Tra le tante, troppe, tematiche affrontate spesso si ha addirittura la sensazione di essere nel territorio di quel politicamente scorretto che qui si avvicina quasi all'essere offensivo.
Non convincente a livello di sceneggiatura, per cui talvolta vengono inserite situazioni o scene che poco o nulla hanno a che vedere con un qualsivoglia senso logico, ma debole anche dal punto di vista attoriale - evidentemente le interpretazioni stesse risentono di tale mancanza - Black Tide è uno di quei film che sarebbe meglio evitare a prescindere.

Scheda film

Titolo Originale Fleuve noir
Regia Erick Zonca
Sceneggiatura Erick ZoncaLou de Fanget Signolet
Fotografia Paolo Carnera
Musica Rémi Boubal
Cast Romain DurisSandrine KiberlainVincent Cassel
Distribuzione Sun Film Group Spa
Origine BelgioFrancia
Anno 2018
Durata 112'
Genere Thriller
Data di uscita Novembre 22, 2018

Trailer

 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook