Vi presento Christopher Robin

2.5
 

A breve distanza dall'uscita nelle nostre sale di Dickens: L'uomo che ha inventò il Natale, esce un altro film che racconta i processi lavorativi e la vita privata di un altro scrittore che ha regalato al mondo uno dei personaggi più amati di sempre da grandi e piccini.
Vi presento Christopher Robin è un poetico biopic che racconta il legame tra l'autore di libri per bambini A.A. Milne (Domhnall Gleeson) e suo figlio Christopher Robin (Will Tilston),che con il suo orsacchiotto ha ispirato la storia di Winnie-the-Pooh. Insieme alla madre Daphne (Margot Robbie) e la tata Olive (Kelly Macdonald),Christopher Robin e la sua famiglia si ritrovano in poco tempo travolti dal successo internazionale del libro, la cui vicenda dona speranza e gioia all'Inghilterra dopo la Seconda Guerra Mondiale. Ma quale sarà il costo per la famiglia, con gli occhi del mondo tutti puntati sul piccolo Christopher Robin?
Quello che il film offre è uno sguardo sul rapporto tra Milne e suo figlio Christopher Robin, i cui giocattoli hanno ispirato il magico mondo dell’orsetto ghiotto di miele che vive nel Bosco dei Cento Acri.
Tornato dal fronte, distrutto dagli orrori vissuti, Milne all'epoca voleva scrivere un libro contro la guerra; trasferitosi fuori città per dedicarsi alla scrittura, si legò maggiormente al figlio e alla vita all'aria aperta. Così, prendendo spunto dai peluche del bambino e dal bosco in cui giocavano, Milne diede vita al Bosco dei Cento Acri, in cui vivevano l’orsetto Winnie Pooh e i suoi amici, e inserì anche un ragazzino, al quale diede il nome del figlio: Christopher Robin.
Ignaro delle conseguenze che ne sarebbero venute. Quando il racconto andò in stampa difatti divenne un grandissimo successo, che portò il figlio a dover vivere la più brutta di tutte le avventure, ossia diventare oggetto di campagne pubblicitarie, programmi televisivi e quant'altro per promuovere il libro. Per il pubblico infatti Christopher era indissolubilmente legato all'alter ego descritto e illustrato nei racconti, un ruolo dal quale nemmeno da adulto riesce riuscirà a liberarsi e che metterà in crisi il suo equilibrio interiore.
Uno spaccato chiaro ed esaustivo su cosa può accadere ad un bambino quando i suoi genitori famosi e presi dal successo lo usano senza riflettere per alimentare la propria fama.
Christopher Robin viene lasciato a casa da solo con la sua tata mentre mamma e papà fanno il giro del mondo e partecipano a grandi feste.
Ferito profondamente nella sua più intima identità, data in pasto alla massa, la spensierata infanzia del piccolo si trasforma così in un periodo durissimo che lo trascina in un'adolescenza complessa, ricca di conflitti con il padre e bullismo a scuola,dove veniva deriso e picchiato dai compagni; fino a farlo decidere di arruolarsi in guerra, la Seconda Mondiale, preferendo la morte al continuo esser visto come “il bambino con l'orsacchiotto”.
Un racconto triste e amaro,raccontato a tratti in maniera troppo sbrigativa, tanto da risultare sfilacciato e insicuro nella direzione. Atmosfere e cast perfetti, ma la storia è traballante, prende diverse vie senza mai decidersi, è parecchio didascalica e priva di punti di svolta degni di nota che rendano il racconto memorabile,rimanendo sempre un po' sottotono e senza essere mai in grado di evolvere davvero in quello che sarebbe stato un film indimenticabile.

Scheda film

Titolo Originale Goodbye Christopher Robin
Regia Simon Curtis
Sceneggiatura Frank Cottrell Boyce
Fotografia Ben Smithard
Montaggio Victoria Boydell
Musica Carter Burwell
Cast Domhnall GleesonKelly MacdonaldMargot Robbie
Distribuzione 20th Century Fox
Origine Gran Bretagna
Anno 2017
Durata 107'
Genere Drammatico
Data di uscita Gennaio 03, 2018

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook