Via dalla pazza folla

1.5
 

Inghilterra, 1870. l'abbiente fattore Gabriel Oak (Matthias Schoenaerts) si innamora della giovane Batsceba Everdene (Carey Mulligan), molto più povera di lui. Oak chiede alla ragazza di sposarlo ma essa rifiuta, rivendicando la propria indipendenza. Quando il fattore cade in disgrazia mentre Batscheba eredita una fortuna, l'uomo viene assunto come pastore presso la fattoria della donna, ambita da molti corteggiatori, tra cui il signor Boldwood (Michael Sheen).
Terzo adattamento cinematografico del celebre romanzo Via dalla pazza folla scritto da Thomas Hardy nel 1874. Dopo una prima trasposizione realizzata nel 1915, la più famosa è la versione diretta da John Schlesinger nel 1967, con Julie Christie e Alan Bates nei rispettivi ruoli di Batsceba e Gabriel. Ora a distanza di quasi cinquant'anni il regista di Festen e Il sospetto Thomas Vinterberg, riporta su schermo il testo scritto da Hardy. Vinterberg si affida a un immaginario d'epoca ben riconoscibile, intingendolo con un barocchismo scenografico per gli interni e scegliendo invece, una messa in scena dal gusto pittorico ma scarna nelle affascinanti sequenze in esterni. E pare questo l'unico e maggiore merito di questa nuova versione di Via dalla pazza folla, un connubio tra la visione di una ricchezza estetica tutta materiale, simbolo di un benessere sociale considerato l'ambizione massima per i personaggi coinvolti, contro la purezza estatica e priva di orpelli di come il film rappresenta l'ambiente naturale.
Per il resto, Vinterberg si appoggia con pedissequo didascalismo alla trama del romanzo seguendolo alla lettera ma anche senza coraggio, evitando di proporre un proprio sguardo non certo moderno ma almeno personale e registico su vicenda, personaggi o contesto storico. Un tentativo mai riuscito  di rielaborazione di un testo noto, che poteva e doveva essere il motivo principale per creare interesse nel film.
Invece così come il rapporto con il racconto, Vinterberg realizza un film ingessato e privo di furia melodrammatica o vie d'uscita, che si limita a riproporre anche con certa freddezza, le tematiche care ad Hardy. Così tra una natura placida ma indifferente ai destini dell'uomo, si muovono i fili delle passioni tra umane e degli amori negati. Ma lo spirito della pellicola sembra quello dell'indifferenza verso chi o cosa narra, dimenticandosi di restituire adeguata forza drammatica ai sentimenti in gioco.

Scheda film

Titolo Originale Far from the Madding Crowd
Regia Thomas Vinterberg
Soggetto adattamento del romanzo di Thomas Hardy, "Via dalla pazza folla", scritto nel 1874
Sceneggiatura David Nicholls
Fotografia Charlotte Bruus Christensen
Montaggio Claire Simpson
Musica Craig Armstrong
Cast Carey MulliganMatthias SchoenaertsMichael Sheen
Distribuzione 20th Century Fox
Origine Gran BretagnaUSA
Anno 2015
Durata 119'
Genere Drammatico
Data di uscita Settembre 17, 2015

Trailer

 
 

Box Office

 
 
 

Follow Us

facebook-icon icona_blu_800x800 twitter-iconmovies_vimeo_icon1

Facebook